Costruita tra il XVII e il XIX secolo resenta una pianta a croce latina. Ogni braccio del transetto ospita una cappella. Al suo interno i seguenti quadri:

  • La Madonna con il Bambino con Santa Caterina d’Alessandria ed altri Santi,di Giuseppe Nicola Nasini, (secolo XVII), l’opera risente dell’influsso soprattutto dei pittori veneti per quanto attiene all’ uso del colore e delle luci, nonché dei contemporanei romani;
  • Natività di Maria (1706/1708) di Giuseppe Nicola Nasini, è ritenuta una delle opere più interessanti del Nasini per la chiarezza compositiva e la freschezza inventiva, secondo alcuni critici questa opera pone l’artista tra i protagonisti del suo tempo;
  • Pietà o Compianto su Cristo Morto di Giuseppe Nicola Nasini, prima metà del XVIII secolo;
  • Madonna in Gloria tra i Santi Niccolò e Michele Arcangelo, seconda metà del XVII secolo, autore Francesco Nasini;
  • San Cerbone, la Vergine ed il Bambino, secolo XVII, attribuita alla bottega di Rutilio Manetti, per alcuni ad opera del figlio Domenico.