Le chiese sono molte, tutte con una storia da raccontare e ricche di arte e ciò non stupisce visto e considerato che l’Amiata è da millenni considerata la Montagna Sacra. Un santuario naturale per gli etruschi ed i romani e il luogo dove apparve il Cristo Salvatore ai cristiani. Ma anche altre religioni non hanno avuto dubbio sul fatto che sia un posto speciale, è presente infatti anche un luogo di culto tibetano:

«Mi resi conto subito che questo era un posto particolare, sentii dentro di me che lo era. Così, quando abbiamo cercato un luogo per la nostra comunità, mi sono ricordato dell’Amiata, e abbiamo scelto questo, proprio di fronte alla montagna; un posto dove si percepisce qualcosa di particolare» Nmkhai Norbu, Lama tibetano.

I centri di culto Amiatini